Home page / Infertilità / Che cos'è l'infertilità
Invia questa pagina a un amico
http://www.fertilita.org/index.asp?ItemID=1

Tua email

Email destinatario

Aggiungi un commento

chiudi

Che cos'è l'infertilità

letto 37790 volte | autore: Claudio Manna, ginecologo (vai al curriculum)
Leggi anche:

         

Ogni anno nel nostro paese 50.000 coppie chiedono un consulto per infertilità, e questa cifra continua a crescere.

Ma quali sono le cause più comuni di questo problema, in cosa consistono le terapie, quanto "funzionano", e quanto costano? Il punto della situazione.

Condizione che riguarda dal 10 al 20% delle coppie in età fertile, in Italia ogni anno 50.000 coppie chiedono un consulto per infertilità. Il fenomeno sembra inoltre in aumento sia perché la coppia decide di avere un figlio sempre più tardi, sia, forse, per fattori ambientali sfavorevoli come l'inquinamento. L'infertilità dipende per un terzo esclusivamente dalla donna, per un terzo dall'uomo e per un altro terzo da entrambi contemporaneamente. In questi ultimi anni le migliori condizioni igieniche di vita hanno ridotto le cause infettive di infertilità, in particolare quelle dovute alla tubercolosi e alla gonorrea.

Infertilità femminile
Le infezioni determinano infatti principalmente la chiusura delle tube, se sono quindi diminuite in complesso le cause di infertilità tubarica, sono invece aumentate le infezioni dovute a germi come la clamidia, infezioni insidiose poiché la donna può non accorgersi affatto dell'azione del germe e non eseguire  la terapia antibiotica. Tra le cause dell'infertilità le affezioni a carico delle tube costituiscono ben il 20% dei casi. Generalmente fattori infettivi (come ad esempio la clamidia), pregressi interventi chirurgici addominali oppure l'endometriosi possono provocare la chiusura completa o parziale delle tube in un punto qualsiasi del loro percorso. Gli effetti delle infezioni possono manifestarsi anche solo all'interno delle tube, danneggiando il loro delicato rivestimento interno, senza che il danno appaia all'esterno. Altra causa frequente per almeno il 25% dell'infertilità femminile è il deficit ormonale, carenza che può essere congenita, da stress o per cause ancora poco chiare come la cosiddetta sindrome dell'ovaio policistico. Le malformazioni uterine congenite sono responsabili di una modesta percentuale di infertilità (circa il 3%), conducendo ad aborti precoci e ripetuti. L'aborto ricorrente consiste nella  perdita di 3 o più gravidanze consecutive prima della 24a settimana. Una donna su cento percorre l'esperienza di un aborto spontaneo e in generale l'aborto è un evento che si verifica in almeno il 15% di tutte le gravidanze. Le cause più frequenti di aborto ricorrente sono anomalie cromosomiche, anormalità anatomiche dell'utero, fibromi, "debolezza" della cervice, squilibri ormonali, disturbi immunologici. Altre cause di infertilità femminile possono essere l'endometriosi (presente nel 7% dei casi) e le anomalie cromosomiche.

Infertilità maschile
Per quanto riguarda il versante maschile, invece, le cause di infertilità sono in reale aumento. Lo stile di vita odierno unito a fattori ambientali possono giocare infatti un ruolo determinante. Cause come il varicocele, le infezioni o i deficit ormonali possono disturbare a lungo la formazione degli spermatozoi e portare danni notevoli. Fortunatamente le terapie oggi disponibili consentono di curare tutti i tipi di infertilità  maschile. Il 20-30% di tutte le cause di infertilità sono ancora, nonostante tutte le indagini diagnostiche, sconosciute, ciononostante esistono terapie in grado di affrontare anche questo genere di situazioni.

venerdì 7 marzo 2008


sterilità sterilità femminile sterilità femminile sintomi riproduzione riproduzione assistita sterilita cause fecondazione fecondazione in vitro andrologia sterilita maschile sterilita di coppia icsi forum spermiogramma varicocele oligospermia endometriosi ovaio policistico poliabortivita aborto ripetuto ginecologia
Articles in English 2001-2017 © www.fertilita.org | P.I./C.F: 05470161000 | Note legali | Condizioni di utilizzo | Mappa del sito | Ultimo aggiornamento: 20/02/2013
powered by G.H.T. s.r.l.
Aggiungi a MioYahoo!Aggiungi a iGoogle!Aggiungi a Netvibes