Gravidanza
Inizio della gravidanza
Diagnosi medica della gravidanza
Diagnosi di gravidanza
10 segni della gravidanza
Datare la gravidanza
Salute durante la gravidanza
Salute orale e gravidanza
Rischi ambientali in gravidanza: piombo
Rischi ambientali e gravidanza: mercurio e arsenico
Uso dei farmaci in gravidanza
Diabete e gravidanza
Diabete gestazionale
Disturbi della gravidanza
Alcool e gravidanza
Anomalie della gravidanza
Acido folico
Acido folico e preeclampsia
Gravidanze multiple
Gravidanze multiple: le cause
Gravidanza precoce
Miti e credenze
Gravidanza e Sessualità
Sessualità in gravidanza
L'uomo e sessualità in gravidanza
Parto
Parto prematuro: sintomi
Parto prematuro: il travaglio
Eclampsia e preeclampsia
Assistere al parto
Analisi prenatali
Villocentesi
Amniocentesi

ACT Italia Fertilita.org aderisce ad ACT Italia

Associazione Fertilità Onlus
Home page / Gravidanza / Sono incinta: i 10 segni della gravidanza
Invia questa pagina a un amico
http://www.fertilita.org/index.asp?ItemID=122

Tua email

Email destinatario

Aggiungi un commento

chiudi

Sono incinta: i 10 segni della gravidanza

letto 125984 volte | autore: Claudio Manna, ginecologo specialista in fecondazione assistita (vai al curriculum)

         

Alcune donne “lo sanno” subito, fin dal momento del concepimento.Altre hanno bisogno di più test di gravidanza per saperlo. Ecco i segni che qualsiasi donna può cercare.

I segni che non ingannano
Qualche giorno di ritardo, i seni gonfi, e già vi immaginate col pancione. Lo sconvolgimento ormonale che si accompagna alla gravidanza può provocare dei sintomi precoci e caratteristici. Si tratta dei cosiddetti  "fenomeni simpatici" della gravidanza. C'è da fidarsi?

L'assenza di mestruazioni
Molto prima che il ventre si arrotondi, molte donne possono percepire i primi segni di gravidanza. Il più costante, quello che in genere vale come avvertimento, è ovviamente l'assenza di ciclo. Tuttavia, molte donne hanno cicli irregolari, con periodi di amenorrea (arresto spontaneo delle mestruazioni) che rendono questo segno poco affidabile all'inizio della gravidanza. Per contro, è possibile che si producano emorragie nel momento in cui il ciclo avrebbe dovuto aver luogo. Spesso meno abbondanti delle mestruazioni, questi piccoli sanguinamenti possono provocare una certa confusione.

Seno gonfio e pesante
Altri sintomi evocatori possono manifestarsi all'inizio della gravidanza, tutti legati alla spinta delle secrezioni degli ormoni sessuali. I seni si gonfiano, i capezzoli svettano, assumono una colorazione più scura e talvolta si coprono di piccole tumefazioni granulose, che corrispondono a piccole ghiandole (tubercoli di Montgomery). Queste modificazioni mammarie sono spesso molto precoci.

Introduzione rapida per la diagnosi di gravidanza
1. I seni: seni e capezzoli diventano tesi, sensibili, gonfi, edematosi come durante le mestruazioni
2. piccoli sanguinamenti: si manifestano tra l'ottavo e il decimo giorno dopo l'ovulazione. Si possono differenziare dalla mestruazioni sulla base della data, perché compaiono prima
3. le areole: la regione che circonda il capezzolo diventa più scura e aumenta di diametro. Alcuni ritengono che la tinta più scura dei capezzoli aiuti il neonato ad allattarsi. Le vene dei seni diventano più voluminose
4. la stanchezza: è un sintomo frequente durante le prime8-10 settimane. I cambiamenti metabolici, gli aggiustamenti del corpo ai bisogni del bambino possono spiegarla. In genere si attenua o scompare dopo la dodicesima settimana
5. nausea e vomito: dopo la prima settimana dal concepimento, possono manifestarsi le nausee mattutine. Possono prodursi in qualsiasi momento, notte o giorno
6. voglia di urinare: due settimane dopo l'arresto del ciclo mestruale, comincia a comparire la voglia frequente di urinare più volte al giorno, perché l'utero preme sulla vescica
7. stitichezza: gli ormoni possono produrre modificazioni dei movimenti intestinali
8. temperatura: l'uovo fecondato nella tromba di Fallopio viaggia per una settimana per impiantarsi nell'utero. In questo momento, il corpo si accorge della condizione di gravidanza. Quando il valore del beta-HCG (subunita' beta dell'ormone gonadotropina corionica umana) sale, viene osservato un aumento della temperatura
9. assenza di ciclo: è il segno principale della gravidanza
10. test di gravidanza positivo: un ritardo di 2-3 giorni può rendere positivo un test di gravidanza. Un test urinario di gravidanza può essere positivo dopo 10-14 giorni dalla fecondazione. L'affidabilità è accettabile, ma non al 100%.

Le voglie
Talvolta il gusto si modifica, indipendentemente da qualunque disturbo digestivo. Gli alimenti che prima erano apprezzati vengono trascurati all'improvviso, e sostituiti da altri. Talvolta si prova una vera e propria avversione che si può manifestare sia per alcuni piatti, sia per il vino o le sigarette. Segni classici, le nausee, soprattutto la mattina, sono più tardive e in genere non compaiono fino alla fine del primo mese di gravidanza. Secondo alcune stime, ne soffrirebbe fino al 50% delle donne incinte, mentre il vomito è più raro. Questo fenomeno è spesso associato all'aumento della salivazione o all'acuirsi dell'olfatto, e non è raro che sia proprio un odore a scatenare la nausea. Infine, molte donne riportano di segni di costipazione intestinale e di una sensazione di gonfiore.

Che stanchezza!
All'inizio della gravidanza è normale provare una sonnolenza continua, una voglia insopprimibile di dormire, dovuta all'effetto sedativo del progesterone. Il sonno notturno può, per contro, essere perturbato.

In definitiva, i segni sono così numerosi e così variabili da una donna all'altra che sarebbe assurdo basare su di loro la diagnosi di gravidanza. Oltrettutto, non poche donne non provano alcuno di questi sintomi… Perciò, per avere la certezza della gravidanza, non resta che ricorrere ai test specifici.

giovedì 13 marzo 2008


sterilità sterilità femminile sterilità femminile sintomi riproduzione riproduzione assistita sterilita cause fecondazione fecondazione in vitro andrologia sterilita maschile sterilita di coppia icsi forum spermiogramma varicocele oligospermia endometriosi ovaio policistico poliabortivita aborto ripetuto ginecologia
Articles in English 2001-2017 © www.fertilita.org | P.I./C.F: 05470161000 | Note legali | Condizioni di utilizzo | Mappa del sito | Ultimo aggiornamento: 20/02/2013
powered by G.H.T. s.r.l.
Aggiungi a MioYahoo!Aggiungi a iGoogle!Aggiungi a Netvibes