Gravidanza
Inizio della gravidanza
Diagnosi medica della gravidanza
Diagnosi di gravidanza
10 segni della gravidanza
Datare la gravidanza
Salute durante la gravidanza
Salute orale e gravidanza
Rischi ambientali in gravidanza: piombo
Rischi ambientali e gravidanza: mercurio e arsenico
Uso dei farmaci in gravidanza
Diabete e gravidanza
Diabete gestazionale
Disturbi della gravidanza
Alcool e gravidanza
Anomalie della gravidanza
Acido folico
Acido folico e preeclampsia
Gravidanze multiple
Gravidanze multiple: le cause
Gravidanza precoce
Miti e credenze
Gravidanza e Sessualità
Sessualità in gravidanza
L'uomo e sessualità in gravidanza
Parto
Parto prematuro: sintomi
Parto prematuro: il travaglio
Eclampsia e preeclampsia
Assistere al parto
Analisi prenatali
Villocentesi
Amniocentesi

ACT Italia Fertilita.org aderisce ad ACT Italia

Associazione Fertilità Onlus
Home page / Gravidanza / Lo screening prenatale: la Villocentesi
Invia questa pagina a un amico
http://www.fertilita.org/index.asp?ItemID=150

Tua email

Email destinatario

Aggiungi un commento

chiudi

Lo screening prenatale: la Villocentesi

letto 6729 volte | autore: Sebastiana Pappalardo, biologa (vai al curriculum)

         

Può essere effettuato dalla 11° settimana se vi sono delle indicazioni specifiche. Viene effettuata in regime ambulatoriale e consiste nel prelievo di un campione di tessuto trofoblastico placentare sotto continua guida ecografia, con un sottile ago attraverso la parete addominale materna . sempre sotto guida ecografica, viene raggiunta la zona prescelta per l’aspirazione del campione di tessuto. 
 
I rischi possono essere distinti in complicanze materne e fetali.

  • I rischi materni sono quelli di ogni picccolo intervento chirurgico come infezioni o minimo sanguinamento
  • I rischi fetali sono un rischio di aborto dopo  prelievo , dovuto alla procedura , stimato dell’1 %.

Dalla 10 a settimana in poi non vi è rischio di malformazioni fetali causate dalla procedura, come la ridotta formazione degli arti.
Con questa metodica è possibile eseguire indagini citogenetiche per la diagnosi di malattie cromosomiche e indagini molecolari  per la diagnosi di malattie ereditarie monogenetiche (ad es.: Distrofia Muscolare, Emofilia, Fibrosi Cistica etc.).ed anche  per la diagnosi di sesso nel caso di malattie legate al cromosoma X.
Per la diagnosi di malattie cromosomiche sono necessarie 2-3 settimane così come per le analisi molecolari condotte con tecniche tradizionali. I villi costituiscono la stretta zona di contatto tra zona materna e zona fetale della placenza

Nei villi sono presenti moltissime cellule in attiva riproduzione che permettono di studiare le caratteristiche  genetiche del feto.

Scelta tra villocentesi e amniocentesi
I risultati diagnostici sono gli stessi, il vantaggio della villocentesi sta nella precocità del periodo in cui l’esame è effettuabile rispetto all’amniocentesi per la quale è necessario arrivare alla 16° settimana per poter prelevare il liquido amniotico . Quindi se si rendesse necessaria una interruzione della gravidanza a seguito di anomalie del feto, l’ntervento abortivo sarebbe meno invasivo.
Per contro la villocentesi è una tecnica più invasiva   ed ha un maggior rischio d’aborto 1% contro 0,5 % dell’amniocentesi . Quindi la villocentesi va consigliata soprattutto nei casi in cui si sono già verificate precedenti gravidanze con feti affetti da patologie cromosomiche o quando uno o entrambi i genitori sono portatori di un' anomalia cromosomica bilanciata.

Villocentesi

giovedì 13 marzo 2008


sterilità sterilità femminile sterilità femminile sintomi riproduzione riproduzione assistita sterilita cause fecondazione fecondazione in vitro andrologia sterilita maschile sterilita di coppia icsi forum spermiogramma varicocele oligospermia endometriosi ovaio policistico poliabortivita aborto ripetuto ginecologia
Articles in English 2001-2017 © www.fertilita.org | P.I./C.F: 05470161000 | Note legali | Condizioni di utilizzo | Mappa del sito | Ultimo aggiornamento: 20/02/2013
powered by G.H.T. s.r.l.
Aggiungi a MioYahoo!Aggiungi a iGoogle!Aggiungi a Netvibes