annunci
Articoli
Adozione embrionale in Italia
Danno Wi-Fi agli spermatozoi
Ormone anti mulleriano (AMH) e Fecondazione Assistita
Varicocele e papilloma virus, a rischio anche la fertilità maschile
Trombofilia e PMA
Infertilità e abortività ripetuta
Corso pratico per i ginecologi sull’infertilità
Corso per i ginecologi in streaming
Fumo e Fecondazione Assistita
Sport e fertilità: gli uomini si affaticano e gli spermatozoi…si rilassano!
Il mito delle blastocisti nella fecondazione assistita
L'Associazione Andrologi (ASS.A.I.)
Un nuovo progetto dell’associazione Fertilità Onlus: portare un aiuto concreto alle coppie infertili
Anticorpi anti-Clamydia
Saper comunicare fa bene alla... provetta
Il morbo di crohn
Piccolo è bello
Obesità e PMA
Bambini nati dalla PMA
Cisti ovariche endometriosiche
Andropausa
Fumo e Riproduzione
Stress e Fertilità
“Chi so, io so o padre…” ossia antropologia della nascita biografica: la paternità
Ritorno a casa
Il corpo e le sue rappresentazioni
Antropologia dei gesti amore
Tasso totale fertilità
Nuove frontiere dell'ecografia
Fattori di infertilità nelle coppie
Cuore di mamma

ACT Italia Fertilita.org aderisce ad ACT Italia

Associazione Fertilità Onlus
Home page / Articoli / Trombofilia e PMA : due geni mutati e assolutamente…innocui!
Invia questa pagina a un amico
http://www.fertilita.org/index.asp?ItemID=353

Tua email

Email destinatario

Aggiungi un commento

chiudi

Trombofilia e PMA : due geni mutati e assolutamente…innocui!

letto 5503 volte | autore: Sebastiana Pappalardo, biologa (vai al curriculum)

         

La trombofilia è una patologia che consiste nella formazione di trombi, cioè di coaguli di sangue all’interno di vasi, sia per ragioni congenite che acquisite. I soggetti con trombofilia congenita possono presentare uno stato ipercoagulabile  in diverse condizioni come ad esempio gravidanza, stati post operatori o durante l’assunzione di contraccettivi orali.

 A lungo si è discusso di come la trombofilia potesse influenzare la fertilità e l’esito di tecniche di Fecondazione Assistita e la questione tutt’oggi è ancora controversa.
Uno studio effettuato da ricercatori italiani, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Human Reproduction, si è proposto di confrontare la prevalenza di mutazioni di due geni responsabili della trombofilia,  il fattore V di Leiden e il gene della protrombina (PGM), in donne sottoposte a fecondazione in vitro (PMA) e in donne con gravidanza spontanea.

Dal marzo 2005 al dicembre 2009 sono state esaminate 510 donne che dovevano sottoporsi a tecniche di PMA e 490 donne che invece avevano concepito naturalmente.
I risultati hanno dimostrato che non vi era alcuna differenza nella prevalenza delle mutazioni trombofiliche tra le pazienti infertili e quelle fertili; in altre parole la mutazione tanto poteva essere presente in donne che avevano avuto gravidanze naturalmente e tanto poteva non esserci in donne che invece si erano rivolte a centri di PMA.
Nel secondo step di questo studio è stato analizzato il tasso di successo delle tecniche di Fecondazione in vitro nelle donne portatrici della mutazione genica e nelle donne non portatrici ed è risultato evidente che nemmeno in questo caso vi era una differenza: sia nelle donne portatrici che nelle donne non portatrici il numero medio di ovociti prelevati e di embrioni impiantati ero lo stesso.

In base a ciò si è potuto concludere che le mutazioni di questi due geni trombofilici, il fattore V di Leiden e il PGM,  non influiscono  negativamente sulla fertilità, sulla riuscita delle tecniche di Fecondazione Assistita e in più non predispongono le pazienti a rischio di iperstimolazione ovarica o a trombosi dopo tecniche di PMA.

mercoledì 11 gennaio 2017


sterilità sterilità femminile sterilità femminile sintomi riproduzione riproduzione assistita sterilita cause fecondazione fecondazione in vitro andrologia sterilita maschile sterilita di coppia icsi forum spermiogramma varicocele oligospermia endometriosi ovaio policistico poliabortivita aborto ripetuto ginecologia
Articles in English 2001-2018 © www.fertilita.org | P.I./C.F: 05470161000 | Note legali | Condizioni di utilizzo | Mappa del sito | Ultimo aggiornamento: 20/02/2013
powered by G.H.T. s.r.l.
Aggiungi a MioYahoo!Aggiungi a iGoogle!Aggiungi a Netvibes